Il test Semeiotico-Biofisico della Osteocalcina nella prevenzione primaria del diabete mellito - Pagina 3
Scritto da Stagnaro Sergio   
Indice
Il test Semeiotico-Biofisico della Osteocalcina nella prevenzione primaria del diabete mellito
Osteocalcina
Costituzione Osteoporotica
Bibliografia e Commenti
Tutte le pagine

Per la prima volta clinicamente, con l'aiuto della Semeiotica Biofisica il medico è in condizioni di dimostrare che nel sano l'osteocalcina (= pressione intensa sopra un segmento osseo) aumenta la sensibilità insulinica nei tessuti (13).
Al contrario di quanto ammesso da tutti gli autori, nel diabetico, specialmente senza la Costituzione Osteoporotica (14) la secrezione di osteocalcina non è ridotta, ma è nulla la sua azione insulino-secernente, verosimilmente per cause recettoriali o post-recettoriali presenti nella cellula beta-insulare in questa condizione patologica.
In pratica, nel sano, la pressione digitale prolungata, applicata, per es.,  sopra i processi spinosi delle ultime vertebre lombari, provoca attivazione microcircolatoria, tipo I, associato, sia nell'osso (per esempio, il radio) sia nel pancreas.
Ovviamente nella sede radiale è presente la fase di assorbimento e sintesi, rivelata da un interstizio osseo minimo, valutato mediante il riflesso ureterale"in toto", mentre nelle isole pancreatiche di Langherans, l'ampio interstizio è espressione di intensa secrezione.
Al contrario, in assenza di osteoporosi, ma in caso di costituzione diabetica, rischio diabetico, sindrome Pre-Metabolica e Metabolica in evoluzione diabetica e naturalmente nel diabete conclamato, soltanto la risposta pancreatica all'osteocalcina risulta o notevolmente ridotta (= nella costituzione diabetica), oppure del tutto assente (nelle fasi patologiche successive), contribuendo alla selezione razionale degli individui da arruolare nella prevenzione primaria del diabete mellito.



 

Commenti  

 
0 #1 2008-03-05 19:59
L\'IGNORANZA E\' L\'OPPIO DELLA MEDICINA

Ho letto molti lavori del Dr.Stagnaro. La metodica è talmente interessante che almeno, dico almeno, sarebbe auspicabile che i colleghi ne conoscessero i principi, se non addirittura la pratica.
Ho notato in alcuni siti medici, che l\'assoluta ignoranza dell\'argomento "semeiotica biofisica", porta certi colleghi a ridicolizzare, ignorare, denigrare, il profondo lavoro di ricerca del collega Stagnaro, al quale vanno i miei più sinceri sentimenti di stima, riconoscenza e affetto. Sono rammaricata dall\'essere così lontana geograficamente dalla sua residenza e privarmi di un contatto diretto con lui per apprendere questa straordinaria metodica, che farebbe risparmiare tempo ai pazienti e soldi alla Sanità .
Cordialmente Agnesina Pozzi
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna